Stampare una Casa in 3D in 24 ore

Costruire casa in 24 ore: è possibile?

La stampa in 3D in 24 della casa

 

Grazie a questa nuova tecnologia, che in ambito edilizio ha raggiunto livelli di qualità notevoli, è possibile ottenere in pochissimo tempo una riproduzione tridimensionale e fedele nei minimi dettagli, di quello che è il progetto di un’abitazione.

In questo modo vi è anche un enorme abbattimenti dei costi, visto che grazie al modello creato è possibile procedere direttamente alla costruzione della casa in 24 ore.

 

La tecnologia 3D printing del contour crafting

Creare i modelli-progetto è una fase importantissima affidata ad una speciale stampante, l’unica in grado di gestire la tecnologia del 3D printing, e che si avvale di una tecnica chiamata ‘contour crafting‘.

Il macchinario è stato creato per essere smontabile vista la grandezza di circa 12 metri, in questo modo ne viene facilitato il trasporto.

In ultimo i ricercatori stanno valutando di progettare un inchiostro del tutto eco-compatibile (a base di elementi quali la terra o il fango) in modo da ridurre al minimo l’impatto ambientale.

 

La messa in opera della casa vera e propria

 

La costruzione di una casa in 24 ore viene ancora una volta affidata ad un robot.

 

Realizzare una Casa in 24 ore con una stampante 3D

 

Gli operatori hanno il compito di installare i binari su cui scorrono le varie parti del robot mentre costruisce le varie sezioni della casa, assemblandole e realizzando ogni elemento in tempi rapidissimi.

Quando il robot-costruttore finisce il suo lavoro, entra in scena il lavoro dell’uomo, indispensabile per ultimare al meglio alcune parti strutturali come ad esempio la pavimentazione, gli impianti elettrici o le finiture.

Anche se per adesso è ancora una tecnologia in stadio embrionale, si stanno facendo ulteriori progressi in questo campo con la prospettiva di utilizzare molto presto questi strumenti.

 

I possibili benefici di una casa in 24 ore

 

Sicuramente la veloce ed efficiente realizzazione di case abitabili e funzionali, a parte un’ovvia contrattura dei posti di lavoro in campo edilizio, potrebbe essere un’indispensabile risorsa in situazioni di emergenza, quali catastrofi naturali.

Inoltre i prezzi degli immobili potrebbero ridimensionarsi notevolmente, dando la possibilità di avere una casa di proprietà a prezzi accessibili.

Infine la resistenza di queste abitazioni è di gran lunga maggiore rispetto a quelle costruite con il metodo tradizionale e quindi risultano essere più sicure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *