i migliori marketplace

Marketplace: definizione e caratteristiche

Nella società di oggi il commercio si fa soprattutto online che nei negozi fisici, dato la facilità, la convenienza e la reperibilità dei prodotti di cui si ha bisogno.

Fra i molteplici luoghi dove fare moltissimi acquisti a prezzi vantaggiosi vi è proprio il Marketplace.

Il Marketplace è sostanzialmente un luogo di mercato, precisamente un mercato online dove avvengono degli scambi commerciali, ebay o anche amazon diciamo che sono due dei più famosi e conosciuti mercati del mondo che attirano moltissimi utenti.

La merce che viene venduta in questi mercati è molto variegata e si può anche reperire a buon prezzo.

Il Marketplace possono essere di tipo verticale che orizzontale, nel primo caso si offre un unica tipologia di prodotto come ad esempio Zalando e molti altri, nel secondo caso si offrono invece prodotti di diverso tipo come ebay, amazon, pixmania e moltissimi altri.

 

Come utilizzare i Marketplace

 

Costruire e mantenere un Marketplace non è un impresa molto semplice, infatti è necessario che ci siamo moltissimi venditori che competono proprio per vendere, offrendo ai propri clienti i migliori prodotti ad un ottimo prezzo, e che vi siano anche moltissimi compratori che acquistino proprio questi prodotti.

Ma come funziona un Marcketplace?

Il retailer inserisce una serie di prodotti del venditore sul proprio sito, poi il cliente osserva i prodotti che sono inseriti e se sono di suo gradimento acquista il prodotto proprio sul sito del retailer.

Successivamente effettuata la richiesta di acquisto del prodotto da parte del cliente, il venditore spedisce direttamente la merce al compratore.

Dopo questa fase il retailer va a depositare i fondi sul conto bancario del venditore, trattenendosi però una piccola commissione.

Volendo approfondire questo discorso un retailer che imposta un marketplace non dovrà pagare nulla per le merci vendute, incassa invece le commissioni che acquisisce sulle vendite però andate a buon fine consumando pochissime risorse.

Nel marketplace inoltre i venditori possono utilizzare e controllare meglio e con più facilità anche il loro brand.

Il marketplace quindi ha senso per:

  • prodotti con profondità di categoria;
  • prodotti in categorie complementari;
  • prodotti di coda lunga;
  • prodotti test ed anche nuove categorie test;
  • prodotti anche ad alta rotazione.

Il marketplace quindi può essere un mercato molto importante per fare crescere i retailers e non solo, utile anche per coloro che desiderano prodotti anche particolari, che si adattano alle esigenze ed ai gusti dei compratori ed a poco prezzo che difficilmente si possono reperire in negozi fisici.

Quindi con i marketplace vi sono più ricavi potenziali perché è: un sistema molto veloce per comprare e vendere.

Sfrutta le competenze dei venditori che hanno riscontrato nel corso degli anni un bel pò di successo.

Un sistema che acquisisce una molteplice varietà di clienti capitalizzando il traffico esistente.

Bassi costi in ricerca e sviluppo ed infine pura vendita a performance, se vendi paghi solo le commissioni.

Comunque da alcuni studi emerge che i compratori preferiscono i marketplace per la facilità di ricerca, comodità di acquisto ed anche per la possibilità di scelta dei prodotti, di conseguenza questo non fa altro che aumentare la probabilità di scelta in futuro di questa tipologia di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *